Provincia Autonoma di Trento - Marchi di sostenibilità ambientale

Logo stampa
 
Ecoacquisti
Condividi: Facebook Twitter Google Buzz Delicious Okno Tecnorati
 
Siete in:  Home /  Eco PAT / Notizie in evidenza
 
 

31/05/2013 - Ecoacquisti Trentino, il Comune di Reggio Emilia prende spunto dal progetto trentino

In partnership con il Comune di Trento, nell'ambito del progetto "No Waste" ("Zero Rifiuti") finanziato dal programma LIFE+ dell'Unione Europea.

Si è svolta il 30 maggio 2013, presso il Comune di Trento, la prima conferenza del progetto “No Waste” (NO.WA), ideato dai Comuni di Trento e di Reggio Emilia e finanziato dalla Commissione europea attraverso il programma per l’ambiente “LIFE+”.

Sono stati presentati alla stampa i risultati raggiunti a 18 mesi dall’inizio del progetto che si pone i seguenti obiettivi:

1.     la definizione e la sperimentazione, da parte dei Comuni di Trento e di Reggio Emilia, di specifici Piani per la riduzione dei rifiuti nella Grande DistribuzioneOrganizzata;

2.     lo studio volto a valutare la fattibilità di centri del riuso per il recupero dei beni non alimentari invenduti, così da evitarne il loro ingresso nel circuito dei rifiuti.

Il progetto nasce dall’esperienza ben avviata già dal 2009 nel Comune di Trento con il Progetto “Spesa leggera”, poi esteso a livello provinciale dalla Provincia Autonoma di Trento attraverso il progetto “Ecoacquisti Trentino” e dall’impegno del Comune di Reggio Emilia in materia di gestione dei rifiuti (La Spesa Verde, Reggio Raccogli Ecologico).

Nei primi 18 mesi di vita del progetto, si è arrivati a predisporre, sulla falsariga del “Progetto Ecoacquisti Trentino”, un analogo progetto di riduzione dei rifiuti nella grande distribuzione e la definizione di un sistema di monitoraggio e controllo da adottare nel Comune di Reggio Emilia. La sperimentazione di tale progetto inizierà per Reggio Emilia entro giugno 2013 e proseguirà per almeno un anno.