Provincia Autonoma di Trento - Marchi di sostenibilità ambientale

Logo stampa
 
Ecoacquisti
Condividi: Facebook Twitter Google Buzz Delicious Okno Tecnorati
 
 
 

Ecoristorazione Trentino CATERING

Ecoristorazione Trentino CATERING

 

Dal 2015 il disciplinare Ecoristorazione Trentino è applicabile anche al servizio di catering.

Le azioni obbligatorie sono 11:

  1. Portate a filiera trentina: Inserire nel menù almeno 3 portate che siano preparate con almeno 1 ingrediente principale derivante da filiera trentina, comunicando opportunamente tale scelta agli utenti
  2. Alimenti biologici: Inserire nel menù almeno 3 tra ingredienti principali, alimenti o bevande certificati da agricoltura biologica, comunicando opportunamente tale scelta agli utenti
  3. Confezioni monodose: Eliminare, ove non richieste per legge, tutte le confezioni monodose, ad eccezione di: zucchero (se in bustine monodose di carta), infusi e cialde per il caffè non in plastica
  4. Prodotti monouso: Utilizzare esclusivamente stoviglie (bicchieri, piatti, forchette, ecc.) compostabili ai sensi della norma UNI EN 13432, comunicando opportunamente tale scelta agli utenti
  5. Acqua da bere: Informare il cliente della possibilità di richiedere acqua di rete (ove disponibile un agevole accesso all’acqua di rete presso la sede in cui viene erogato il servizio) specificandolo nel menù e, come eventuale unica alternativa all’acqua di rete, offrire acqua in bottiglia esclusivamente di vetro con vuoto a rendere da filiera trentina (naturale e frizzante)
  6. Tovaglie e tovaglioli: Utilizzare esclusivamente tovaglie e tovaglioli in materiale lavabile o, in alternativa, prodotti realizzati con carta ecologica certificata Ecolabel o altre etichette ambientali assimilabili
  7. Raccolta differenziata: Svolgere la raccolta differenziata nei locali dell’organizzazione. Consentire e gestire la raccolta differenziata dei rifiuti prodotti dagli utenti del catering, in accordo con le modalità di raccolta vigenti sul territorio in cui viene erogato il servizio
  8. Illuminazione: Nei locali dell’organizzazione, utilizzare solo sistemi di illuminazione a rendimento energetico di classe A o superiore
  9. Mobilità sostenibile: I mezzi di trasporto utilizzati dall’organizzazione per l’erogazione del servizio sono a ridotto impatto ambientale (motorizzazione non inferiore ad Euro 5 oppure elettrici, ibridi o alimentati a metano o gpl)
  10. Prodotti per le pulizie: Utilizzare per le pulizie almeno 2 linee di prodotti ecologiche certificate (Ecolabel o etichetta ambientale assimilabile)
  11. Informazione: informare utenti e portatori d’interesse del possesso del marchio Ecoristorazione Trentino e dell’impegno e delle buone pratiche ad esso connesse

Le 30 azioni facoltative, invece, assegnano ciascuna un punteggio: per ottenere il marchio, il servizio di catering deve raggiungere il punteggio minimo complessivo, pari a 24 punti sui 74,5 a disposizione.

Per conoscere in dettaglio ciascuna azione, si può consultare il disciplinare riportato in calce alla pagina.

Per richiedere il marchio Ecoristorazione Trentino Catering, è sufficiente compilare l’apposito modulo, anch’esso riportato in calce alla pagina.

Per maggiori informazioni o richieste di supporto tecnico, è attivo il servizio di Help Desk gratuito della Provincia autonoma di Trento.

Per conoscere chi sono i possessori del marchio Ecoristorazione Trentino Catering, è possibile consultare il database dei possessori del marchio, inserendo "catering" nella "tipologia di esercizio".